Zafferano

Lo zafferano era già noto agli antichi egizi nel II secolo a.C.; solo i faraoni potevano permetterselo perché sapevano quanto fosse prezioso. Infatti, per ottenere un etto di zafferano, occorrono circa 20.000 fiori e moltissima mano d’opera ed è per questo che è considerato la spezia più costosa al mondo. La mitologia greca attribuisce la nascita dello zafferano all’amore tra Krokos, un bellissimo giovane e la ninfa Smilace, la favorita del dio Hermes che per gelosia trasformò Krokos nel fiore di zafferano (Krokos in greco); viene citato nell’Iliade, nelle opere di Virgilio, Plinio e Ovidio e nella Bibbia tuttavia le sue origini documentate risalgono ad un trattato botanico assiro del VII secolo a.C. L’etimologia della parola deriva dall’arabo “za῾farān”. Lo zafferano è una pianta erbacea perenne della famiglia delle iridacee, dai sui stigmi essiccati e macinati si ottiene il “Crocus Sativus”, una polvere estremamente aromatica dal colore giallo intenso tendente all’arancio impiegata come colorante naturale, in campi farmaceutici (un tempo era usata anche per la preparazione del laudano), medici, cosmetici e culinari. Possiede proprietà officinali antispastiche, antidolorifiche, sedative ed è efficace per la riduzione dei danni cellulari dai radicali liberi. Pur ritenuto originario dell’Isola di Creta lo zafferano si diffuse lentamente un po’ ovunque nel mondo, in Italia, oggi, viene coltivato principalmente nelle Marche, in Abruzzo, Sardegna, Umbria, Toscana e Basilicata. A coloro quindi che associano lo zafferano solo al tipico “risotto alla milanese” e storcono il naso all’idea di berlo come liquore consiglio di frenare la propria diffidenza e di provarlo, garantisco personalmente che non rimarranno delusi.

Nome prodotto

Zafferano

Aspetto

liquido - opaco - omogeneo

Sapore

dolce, corposo, speziato, caratteristico dello zafferano con retrogusto agrumato

Ingredienti

alcol etilico, acqua, zucchero, zafferano, agrumi

Istruzioni di conservazione

conservare al riparo dalla luce solare diretta a temperatura ambiente o al fresco

Tempistica di produzione

10 giorni (escluso la tempistica di confezionamento)

Definizione

"liquore" in conformità con il regolamento CEE N.110/08 del 15/01/2008

Colore

arancione chiaro

Odore

delicato, profumato, caratteristico dello zafferano con sentori agrumati

Allergeni- O.G.M. - Glutine

non presenti

Shelf Life

da consumare preferibilmente entro 5 anni dalla data di produzione del lotto

Linea

liquori d'autore

Bottiglia (prodotto finito)

  • CODICE PRODOTTO: SHZFR
  • CONTENUTO: 500 ml.
  • GRADO ALCOLICO: 22.22% Vol.
  • CODICE EAN: non presente (solo su richiesta)
  • DIMENSIONE:  21 cm (Altezza) x 8 cm (Diametro)
  • PESO: 1110 gr.
  • PESO (tolleranza): +/- 3 gr.
  • COLORE BOTTIGLIA: verde scuro
  • SIGILLATURA: capsula termorestringente (colore: arancione)
  • ETICHETTE: Fronte 4 Colori – Retro 4 Colori

Cartone (imballo finito)

  • CONTENUTO: 6 Bottiglie
  • DIMENSIONI: 25.5 cm (H) x 25.5 cm (L) x 20.5 cm (P)
  • PESO CARTONE VUOTO: 160 gr.
  • PESO CARTONE PIENO: 6820 gr. (compreso imballo)
  • PESO CARTONE PIENO (tolleranza): +/- 20 gr.
  • BANCALE EPAL EURO 80 x 120 cm: 80 cartoni – 5 strati da 16 cartoni